CAD Ingegneria Aerospaziale - Aerospce Engineering - UNIPO DEBUG

Aziende › Tirocini aziendali

Tirocini aziendali

Lo svolgimento di un periodo di apprendistato professionalizzante o di alta formazione e ricerca può rappresentare una fase importante della formazione, poiché consente allo studente di mettere in pratica, presso un’azienda o un centro di ricerca, le conoscenze e competenze acquisite nel suo percorso di studio. Il tirocinio fornisce inoltre l’opportunità di entrare in contatto con il mondo del lavoro.

1. Tirocinio in Italia

I tirocini svolti in Italia si suddividono in due categorie

  • Tirocini curriculari

Riguardano le attività svolte attualmente all’interno dei corsi di Studio del CAD aerospaziale nell’ambito dell’attività di tesi o, in via sperimentale per le sole lauree magistrali ing. aeronautica e ing. spaziale e astronautica, in sostituzione di uno degli esami a  scelta da 6 CFU. La procedura prevede quanto segue: 

  1. Lo studente concorda l’attività da svolgere con l’azienda o ente tramite Job soul e con un docente/referente accademico del CAD Aerospaziale;
  2. Lo studente chiede l’inserimento del tirocinio nel Percorso Formativo, nel gruppo dei 12 cfu a scelta dello studente (in D), TIROCINIO cod. AAF1044 (erogato nell'ambito del CdS di Ingegneria Meccanica LM33);
  3. Lo studente inizia l’attività di tirocinio;
  4. Al termine dell’attività, il docente/referente, ricevuta dall’azienda/ente la relazione finale firmata dell’attività di tirocinio svolta, invia allo studente la medesima relazione controfirmata da presentare all’atto della verbalizzazione;
  5. lo studente si prenota all'appello aperto dell'insegnamento TIROCINIO cod. AAF1044 del Prof. Stefano Natali (qui la calendarizzazione annuale INDEROGABILE) e invia usando la casella di posta istituzionale, con l'azienda un’email al docente e per conoscenza a con oggetto: VERBALIZZAZIONE DELLO STUDENTE nome cognome con allegata la relazione firmata del docente/referente accademico.

 

  • Tirocini extracurriculari

Sono tirocini formativi e di orientamento extracurriculari, svolti da soggetti che abbiano conseguito un titolo entro e non oltre i 12 mesi, finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità dei giovani nella transizione scuola lavoro. Non potranno durare più di sei mesi.

2. Tirocinio all’estero

Il tirocinio estero può avvenire in Sapienza attraverso diverse forme. Se ne riportano nel seguito le due principali vigenti in Sapienza

  • ERASMUS – Student Mobility for Placement (SMP) – tipicamente curriculare

Il  Programma Erasmus permette agli studenti degli Istituti di istruzione superiore di accedere a tirocini presso imprese, centri di formazione e di ricerca presenti in uno dei Paesi partecipanti al Programma.

Lo studente Erasmus ha l’opportunità di acquisire competenze specifiche ed una migliore comprensione della cultura socioeconomica del Paese ospitante, con il supporto di corsi di preparazione o di aggiornamento nella lingua del Paese di accoglienza (o nella lingua di lavoro), con il fine ultimo di favorire la mobilità di giovani lavoratori in tutta Europa.

Prima della partenza ogni studente Erasmus deve essere in possesso di un programma di lavoro (Training Agreement) sottoscritto dal beneficiario, dall’Istituto di istruzione superiore di appartenenza e dall’organismo di accoglienza. Il periodo del tirocinio deve essere coperto da un contratto (Placement Contract) sottoscritto dal beneficiario e dall’Istituto di partenza.

Destinatari:

-  coloro che siano iscritti almeno al 1° anno del corso di studio

-  che abbiano una buona conoscenza delle lingua del Paese ospitante (per le lingue meno diffuse è possibili partecipare a corsi intensivi per la preparazione linguistica EILC – Erasmus Intensive Language Courses, propedeutici al successivo periodo di mobilità Erasmus)

-  che non abbiano già beneficiato di borse Erasmus SM o Leonardo da Vinci in qualità di studenti o di un altro contributo comunitario previsto da altri programmi di mobilità nello stesso periodo.

  • Leonardo da Vinci (tipo extracurriculare)

Il Programma Leonardo da Vinci risponde alle esigenze di apprendimento di tutte le persone coinvolte nell'istruzione e formazione professionali, nonché degli istituti e delle organizzazioni del settore, attraverso diverse azioni:

Destinatari:

-         coloro che abbiano conseguito la laurea triennale/magistrale/ciclo unico entro il termine stabilito dal bando e che non usufruiscono di altri contributi comunitari

-         che abbiano una buona conoscenza della lingua del Paese di destinazione.

3. Attivazione di nuovi Tirocini per aziende/enti sia pubblici che privati 

Per attivare nuovi tirocini:

-  Stipulare una Convenzione Quadro con l’Ateneo Sapienza per tirocini (aziende ed enti, sia pubblici che privati)

-  Richiedere la pubblicazione di opportunità di tirocinio “in Convenzione” agli Uffici Tirocini presenti in ciascuna facoltà dell’Ateneo;

- Ricevere le candidature alle opportunità pubblicate e le autocandidature degli studenti e dei neolaureati iscritti al portale;

- Predisporre un Progetto Formativo per attivare un tirocinio “in Convenzione”.

Per usufruire dei servizi offerti dal Gestionale Tirocini è necessario che l’azienda o l’ente:

-  sia registrato e attivo sul sito www.jobsoul.it

-  abbia stipulato la Convenzione Quadro per tirocini con l’Ateneo accedendo con username e password, attribuite al momento dell’attivazione dell’utenza, al portale www.jobsoul.it


Le informazioni sulle modalità di svolgimento dei tirocini curriculari si trovano ai link seguenti:

- Corso di laurea in Ingegneria aerospaziale

- Corsi di laurea magistrale in Ingegneria aeronautica e Ingegneria spaziale e astronautica


 

Ufficio Tirocini Facoltà di Ingegneria Civile Industriale

Responsabile Amministrativo: Gianluca Grassi
Tel. 06-44585740
Email. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ricevimento: Via Eudossiana, 18 - 00184 Roma
Edificio di Facoltà - Segreteria Didattica (entrando a sinistra, sul chiostro)

FAQ

Quale tipologia di tirocini può attivare l’Università?

L’Università può attivare:

- tirocini formativi e di orientamento curriculari: sono tirocini promossi dall’Università a favore dei propri studenti durante il periodo di frequenza del corso di studi o del corso di formazione universitario

- tirocini extra curriculari: sono tirocini espressamente finalizzati ad agevolare le scelte professionali e le prospettive occupazionali dei giovani mediante una conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Quali sono i documenti necessari per attivare un tirocinio?

-  I documenti necessari per l’attivazione di un tirocinio sono: la convenzione e il progetto formativo

-  La convenzione per tirocini si stipula tra soggetto promotore e soggetto ospitante (datori di lavoro pubblici e privati) e stabilisce il rapporto di collaborazione tra i due enti

-  Il progetto formativo e di orientamento è il documento sottoscritto da soggetto ospitante, tirocinante e soggetto promotore. Il progetto formativo deve contenere: gli obiettivi, la durata, le modalità di svolgimento e le facilitazioni previste per il tirocinante.

Sono assicurato durante il mio periodo di tirocinio?

L’Università si assume gli oneri assicurativi per il tirocinio ed essi vengono attivati a favore dei propri studenti e neolaureati come previsto dal’art.3, D.L. n.142/1998. Gli estremi delle polizze assicurative sono indicate nel progetto formativo. 

 

 

News

Percorsi di Eccellenza a.a. 2022-2023
22/11/2022

Il Bando (in italiano e in inglese) è disponibile [ ... ]

Doppio diploma in campo Aerospaziale tra Sapienza e Georgia Institute of Technology
22/11/2022

Si pubblica la graduatoria: verbale della Commissi [ ... ]

Assegnazioni dei laboratori a.a. 2022-23
18/11/2022

  Il file qui sotto riporta le assegnazioni per  [ ... ]

Seminario "Simulation Technology for Acoustic Analysis"
17/11/2022

Mercoledi 23 novembre dalle ore 11:00 alle ore 14: [ ... ]